martedì 31 luglio 2007

Panda Software offre il suo scanner

I proprietari di blog possono ora offrire ai propri lettori NanoScan, il nuovo scanner online per virus di Panda Software. Tutto quello che bisogna fare è inviare un’e-mail a partners@nanoscan.com e chiedere il codice, che può essere copiato ed incollato in modo semplice sul proprio sito Internet. In questo modo blogger e webmaster potranno fornire gratuitamente un significativo valore aggiunto ai visitatori, che avranno l’opportunità di mantenere protetto il loro computer da ogni minaccia attiva.

Inoltre, grazie a Infex di NanoScan, si potranno includere statistiche aggiornate sui PC infetti nel Web. I blogger possono scegliere tra due opzioni: offrire informazioni sul paese dal quale provengono i visitatori oppure mostrate i dati della nazione scelta dal proprietario del blog. Per includere Infex nel proprio sito Internet è necessario visitare http://www.infectedornot.com/gadgets/.

Con questo lancio Panda Software compie un ulteriore passo in avanti nel suo impegno verso la crescente comunità 2.0, offrendo i propri tool a milioni di blogger.

Al momento NanoScan rileva più di un milione di minacce note ed è costantemente aggiornato con quasi 2.500 nuovi codici maligni al giorno. Inoltre, può individuare malware sconosciuto grazie alla Tecnologia di Euristica Genetica.

Il tool è pienamente compatibile con Vista ed è eseguibile sia con il browser Internet Explorer che Firefox.

Prova gratuitamente la versione beta di Nanoscan su http://www.infectedornot.com .

Comunicato stampa via Freeonline.

2 commenti:

Sandro ha detto...

Uhm, l'avevo provato con IE un mese fa ora vedo supporta anche FF ma a me il plugin non si installa.
Un po'troppo veloce a mio avviso per beccare realmente qualcosa, meglio di nulla comunque.
Domani riprovo per vedere se il problema di installazione del plugin è momentaneo.
Ciao

Sbronzo di Riace ha detto...

Strano che il plugin non si installa in FF io invece ho avuto problemi con IE 7. Comunque credo che nanoscan cerchi eventuali malware attivi in memoria mentre totalscan vada più in profondità.